Alga Dulse, l’alga rossa che fa bene alle ossa. Tutte le proprietà

L’alga dulse, nota anche con il suo nome scientifico Palmaria Palmata, è un’alga rossa commestibile che cresce prevalentemente lungo le coste del Pacifico nord-occidentale e dell’Atlantico del nord.

La pianta assomiglia ad una mano con le dita aperte: le fronde sono piatte e lisce, dal caratteristico colore che varia dal rosa al rosso porpora. Si racconta che i marinai inglesi del XVII secolo la consumassero cruda, masticandola come se fosse tabacco. Tra di loro diminuirono notevolmente i casi di scorbuto, una patologia che colpiva frequentemente i navigatori dell’epoca.

 

Proprietà

L’alga dulse è ricchissima di vitamina A, vitamina C, calcio, ferro, zinco, potassio, sodio e iodio. È un ottimo integratore naturale in caso di anemia, aiuta a contrastare i radicali liberi, perché ha potere antiossidante, e fa bene alla tiroide, grazie allo iodio. Inoltre, è ottima per migliorare la digestione, per reintegrare i sali minerali e per combattere lo stress psico-fisico. La dulse contiene anche la lisina, che unita alla vitamina C, blocca la proliferazione del virus dell’herpes.

Superfood, i migliori 10 semi oleosi per benefici e proprietà

Benefici:

  • Ossa: hanno un buon contenuto di calcio, ferro e magnesio, oligoelementi molto importanti per mantenere la densità ossea. Questi minerali apportano anche altri benefici. La loro assunzione regolare contribuisce infatti a proteggere articolazioni e tessuti, mantenendoli più forti anche nella vecchiaia.
  • Pressione: Il potassio è un altro minerale molto importante contenuto in questo tipo di alga. Hanno proprietà vasodilatatrici che aiutano i vasi sanguigni e le arterie a ridurre lo sforzo causato dall’ipertensione.
  • La riduzione della pressione sanguigna protegge dall’arteriosclerosi, dalle malattie cardiache, dagli ictus e dagli infarti. Queste sono alcune delle proprietà delle alghe dulse che sono emerse da questi recenti studiscientifici
  • Antinfiammatorie: uno studio del 2017condotto sui ratti suggerisce che l’alga dulse potrebbe avere effetti antinfiammatori anche sugli esseri umani. Negli esperimenti l’assunzione di questo vegetale ha mostrato effetti benefici nei confronti dell’infiammazione cronica indotta nei ratti.
  • Si ritiene che tali benefici possano essere riconducibili all’effetto combinato della clorofilla e delle ficobiliproteine.
  • Metalli pesanti: uno studio del 2004ci informa che la Palmaria palmata ha proprietà utili ad assorbire i metalli pesanti come il piombo, il nichel, il rame, il cadmio e lo zinco. La sua assunzione può quindi avere effetti disintossicanti sull’organismo.
  • Glicemia: Il diabete 2 è una malattia metabolica causata da un’insufficiente produzione di insulina o da un’insulino-resistenza. In molte parti del mondo il numero di insulino-resistenti è in continuo aumento.

Le persone con diabete 2 sono spesso soggetti adulti che fanno vita sedentaria, che hanno problemi di obesità, di ipertensione, di nefropatia e neuropatia. Queste complicazioni portano spesso le persone affette da diabete 2 a morte prematura.

Uno studio del 2008 ha analizzato gli effetti di supplementi di alghe sulle concentrazioni di zucchero nel sangue. I test sono stati effettuati su uomini e donne affetti da diabete di tipo 2. I risultati suggeriscono che l’assunzione di alghe influenza positivamente il controllo della glicemia. Riduce inoltre i grassi nel sangue ed aumenta l’attività degli enzimi antiossidanti.

Frutta a guscio, ecco i 10 alleati per la tua salute. Tutte le proprietà

Utilizzo

La dulse è un’alga dal sapore deciso e piccante, può essere usata in tantissimi modi, sia cruda che cotta. In forma essiccata, trova grande impiego come erba aromatica, poiché può essere inserita praticamente in ogni piatto. È ottima nella preparazione di zuppe e condimenti, ma anche come insaporitore nei piatti a base di cereali e avena. Tra le ricette più gustose che prevedono l’utilizzo dell’alga dulse, non possiamo fare a meno di citare le squisite insalate miste, dal tocco fresco ed estivo. Per la loro preparazione, è sufficiente mettere in ammollo l’alga per qualche minuto e poi aggiungerla al piatto senza bisogno di cottura.

Superfood, le 10 bacche che fanno bene alla salute

Controindicazioni

Naturalmente è bene non esagerare con il consumo di questa varietà di alga rossa. In particolar modo, ne è sconsigliata l’assunzione in gravidanza e durante l’allattamento. Se si soffre di problemi metabolici, è necessario consultare il proprio medico prima di introdurre l’Alga Dulse nella propria dieta. Un consumo eccessivo può causare disfunzioni tiroidee e provocare sintomi quali tachicardia, tremori, irritabilità, insonnia e ipertensione.

 

(Visited 36 times, 1 visits today)

Leggi anche

Call Now ButtonDiventa Green!