AlimentazioneSalute

Alga Arame, un ottimo alleato per la tiroide. Tutte le proprietà

Condividi

L’alga arame (Eisenia bicyclis) è un’alga bruna dal sapore delicato e leggermente dolce, caratteristica che la rende maggiormente affine ai gusti occidentali.

Le arame vivono attaccate alle rocce appena sotto la superficie dell’acqua meno profonda. Le fronde vengono raccolte a mano, tagliate in striscioline sottili, cotte a lungo e fatte seccare.

 

Proprietà

Le alghe, e così l’arame, contengono una concentrazione fino a venti volte maggiore di elementi rispetto alle piante terrestri. Tra i loro componenti minerali vi sono calcio, rame, ferro, magnesio, potassio e zinco; sono inoltre ricche di vitamine.

Le alghe arame sono particolarmente ricche di beta-carotene, un potente antiossidante, oltre a notevoli quantità di iodio. Le arame possono essere utilizzate in diversi modi, sia in campo cosmetico che in cucina.

Tra le alghe provenienti dall’oriente, l’arame è la più gradita al palato occidentale, in quanto più delicata, più dolce e meno forte rispetto alle altre alghe; è ideale accompagnata a tofu, tempeh o seitan e con le verdure, anche in abbinamento ad una salsa di aceto e shoyu.

Frutta a guscio, ecco i 10 alleati per la tua salute. Tutte le proprietà

Benefici:

  • Potere dimagrante: come tutte le alghe marine, l’arame è un ottimo cibo per chi vuole perdere peso, questo per 3 motivi: è a basso contenuto di calorie, praticamente non contiene grassi ed è ricca di fibre. Infatti una porzione di 50 grammi di arame contiene tra il 20 e il 40% di fibre: queste aiutano a sentirsi sazi, impedendo di cedere ai fuori pasto. Inoltre, le fibre combattono efficacemente la stipsi.
  • Fonte di lignani: l’arame è una buona fonte di lignani, che sono dei fitoestrogeni presenti nelle piante e che servono come antiossidanti. Gli antiossidanti aiutano a neutralizzare gli effetti dannosi dei radicali liberi, molecole instabili e dannose per il corpo, e in questo modo ci proteggono da una miriade di malattie degenerative come il cancro.
  • Migliora la pelle: quest’alga è fantastica per tonificare e nutrire la nostra pelle, proprio grazie a tutti i minerali che contiene e che aiutano i processi naturali del corpo. Inoltre, molti prodotti di bellezza – come le maschere per il viso – sono a base di alghe come l’arame.
  • Tiroide: le alghe arame sono un ottimo alleato per la tiroide. Il loro elevato contenuto di iodio stimola la funzionalità tiroidea e accelera il metabolismo. Naturalmente, in caso di problemi alla tiroide, è necessario consultare il proprio medico di fiducia.
  • Calcio: 50 grammi di arame contengono il 50% della razione giornaliera raccomandata di calcio, uno dei minerali più importanti per ossa e denti. Ancora, l’arame contiene moltomagnesio, che aiuta l’organismo ad assorbire il calcio: per questo motivo, l’arame è molto meglio di formaggi e latticini per prevenire l’osteoporosi.
  • Benessere e riproduzione: Ma non solo, l’alga arame contribuisce a mantenere sotto controllo il peso corporeo e a regolare il metabolismo. Per il suo elevato contenuto di iodio, però, va assunta con cautela, per non alterare l’attività dellatiroide ed è assolutamente controindicata in caso di ipertiroidismo. Nel passato l’arame veniva usata come rimedio per curare i disturbi degli organi riproduttivi femminili, e oggi si è scoperto che può essere efficace per combattere l’impotenza.
  • Sport e ipertensione: l’alga arame è ricca di elementi minerali, tra cui soprattutto iodio, calcio e potassio, ma anche rame, ferro, magnesio e zinco. Contiene molte vitamine. È particolarmente ricca di beta-carotene, un potente antiossidante. L’assunzione di arame è consigliata soprattutto a chi pratica sport, grazie al suo contenuto in potassio e magnesio, che prevengono icrampi muscolari. Inoltre, possiede proprietà antivirali. L’alga arame ha proprietà ipotensive, grazie al suo contenuto equilibrato di sali minerali. Quindi, rappresenta un valido aiuto nel ridurre e tenere sotto controllo l’ipertensione.

Superfood, le 10 bacche che fanno bene alla salute

Controindicazioni

Il suo utilizzo è sconsigliato nei soggetti sensibili allo iodio e in caso di ipertiroidismo, come in casi di presunta disfunzionalità della ghiandola. Lo iodio è un minerale indispensabile all’organismo umano, poiché equilibra il metabolismo e le funzioni vitali. Scoperto agli albori dell’800 da Bernard Courtois, mentre osservava bruciare alcune alghe marine spiaggiate sulle coste della Bretagna e della Normandia al fine di isolare il salnitro. Il suo utilizzo odierno è impiegato, nel caso della tintura di iodio, per disinfettare, o lo ioduro di potassio in fotografia, utilizzato anche come liquido di contrasto in radiografia.

Superfood, i migliori 10 semi oleosi per benefici e proprietà

In cucina

Le alghe arame sono sempre più utilizzate in cucina, proprio perché apportano molti benefici. Prima di procedere con la preparazione dei tanti gustosissimi piatti caratterizzati dalla presenza di questo tipo di alga, è necessario lasciarla in ammollo in acqua a temperatura ambiente. In questo modo il prodotto si reidrata, e raddoppia il suo volume. In alternativa, si può bollire per alcuni minuti. L’alga arame può essere consumata cruda, in insalata, spesso combinata ad altre verdure.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago