Riciclo e RifiutiTerritorio

Alex Bellini, un viaggio tra i dieci fiumi più inquinati al mondo

Condividi

L’esploratore italiano Alex Bellini ha lanciato il progetto 10 rivers 1 ocean, un viaggio alla scoperta delle acque inquinate dalla plastica. “Il problema del della grave crisi globale ambientale che stiamo vivendo è proprio una disconnessione totale tra uomo e natura”, spiega Bellini.

Abbiamo incontrato nel corso dell’appuntamento Educating to Green New Deal all’Università di Roma LUMSA, Alex Bellini, esploratorespeaker motivazionale e performance coach. Negli ultimi 14 anni ha dedicato la sua attività ad esplorare gli ambienti più ostili del nostro pianeta. Con il suo nuovo “10 Rivers 1 Ocean”, alla scoperta delle acque inquinate dalla plastica, Alex ha voluto smuovere le coscienze per raccontare la parte della storia che inizia quando buttiamo una bottiglia nel posto sbagliato, sottraendola al riciclo.

Jeremy Rifkin, a Roma un incontro per educare al Green New Deal

Delle 11 tappe di cui è composto il progetto 10 rivers 1 ocean abbiamo completato le prime due. Ho navigato il Gange in India ed è stato il primo dei 10 fiumi. Ho attraversato la parte più densamente inquinata del Great Pacific Garbage Patch. Quello che mi sento di condividere in questo momento è che la bellezza di questo progetto mi porta ad immergermi nel cuore del problema della plastica, vedere anche come complesso è il problema e anche come complessa e talvolta inesistente la relazione dell’uomo con la natura. – racconta Alex BelliniSecondo me il problema della grave crisi globale ambientale che stiamo vivendo è proprio una disconnessione totale tra uomo e natura. E solo nel momento in cui riusciamo a ritrovare questa connessione riportandoci vicino alla natura, diventando empatici,  potremmo avere una speranza di poter risolvere una volta per tutte questo grave problema che affligge non solo una parte di popolazione ma che quindi non è più un gioco del noi o del loro perché siamo tutti quanti immersi nello stesso ambiente“.

Plastica, Isola nel Pacifico sempre più grande. Un anno fa la terribile scoperta

Siamo arrivati ad un punto del nostro viaggio sul pianeta terra in cui abbiamo una grande scelta da fare: continuare sulla stessa traiettoria oppure incamminarci su un percorso che veda e che comprenda la natura come un portatore di interesse vero e proprio e avere anche un po’ di compassione per gli esseri viventi e la natura nel breve e nel lungo periodo”, conclude Bellini.

Plastica, Alex Bellini comincia il suo viaggio lungo i 10 fiumi più inquinati del mondo

 

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago