Home Clima Nasce la Fondazione Alberitalia. Piantare 60 mln di alberi contro la crisi...

Nasce la Fondazione Alberitalia. Piantare 60 mln di alberi contro la crisi climatica

Alberi. Contrastare la crisi climatica mettendo a dimora un albero per ogni cittadino italiano – 4,5 milioni di alberi nei prossimi 5 anni  – e realizzare diversi progetti climatici su scala nazionale. È l’obiettivo della neo nata Fondazione Alberitalia, costituitasi ufficialmente a Forlì con il supporto della Società italiana di Selvicoltura e di Ecologia Forestale, Romagna Acque, Slow Food e Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Alle origini, si trattava di un gruppo di lavoro costituito da docenti universitari, ricercatori, tecnici e funzionari che volevano rispondere all’appello a contrastare la crisi climatica piantando un albero per ogni cittadino italiano (lanciato il 12 settembre 2019 dalla Comunità Laudato Sì), trovando il supporto scientifico, tecnico e amministrativo per renderlo concreto.

Dopo un percorso di analisi e discussione, a cui hanno dato supporto oltre 600 enti, comitati, imprese e persone da tutta Italia, si è costituito, lo scorso giugno 2020, a Santa Sofia il comitato Alberitalia, ora divenuto fondazione.

La Fondazione ha come Presidente, Marco Marchetti e come vice Tonino Bernabe’, attuale presidente di Romagna Acque.

Alberi, il concorso per eleggere il più bello d’Europa

La missione di Alberitalia non è solo quella di piantare gli alberi, ma anche di prendersene cura e gestirli in modo sostenibile, affinché cresca e raccolga la maggior quantità di CO2.

Per raggiungere l’obiettivo dei 60 milioni di nuovi alberi, la fondazione di rivolge a tutti i cittadini italiani, ai quali offre il suo sostegno attraverso indicazioni scientifiche e tecniche, in modo che le nuove foreste, le piantagioni e i singoli alberi, crescano con vigore.

Alberitalia ha già sviluppato – e continuerà a farlo – progetti innovativi che possano essere replicati da altri, favorendo collaborazioni e sinergie con chi sia interessato a contribuire alla causa, che – sottolineano –“in fondo è la causa di tutti”.

Petizione #SubitoAmbienteInCostituzione, firma anche tu per inserire la tutela dell’ambiente nella Carta costituzionale

Sul suo sito è disponibile un Vademecum orientativo per piantare alberi che è già stato preso a riferimento dalla Regione Emilia-Romagna per il suo progetto di mettere a dimora 4,5 milioni di alberi nei prossimi 5 anni.

La Fondazione controllerà inoltre, che i progetti che siano rispettosi del suo codice etico e che le piantagioni siano effettuate secondo i principi di sostenibilità e resilienza che ci si son dati.

I nuovi alberi saranno inoltre contabilizzati sulla base del carbonio che immagazzineranno, delle emissioni evitate e dei servizi ecosistemici prodotti.

“Per ottenere tutti questi vantaggi – sostiene la Fondazione – c’è un requisito fondamentale a cui dobbiamo fare riferimento: che ogni albero sia piantato nel posto giusto e che il posto giusto diventi un luogo per l’ambiente e la società dove, all’ombra di un albero o sotto la volta di una foresta, poter vivere meglio”.