Agrifood Magazine - ItalpressVideo

Nel 2020 in calo il valore aggiunto dell’agricoltura – Agrifood Magazine

Condividi

In questa edizione di Agrifood Magazine realizzata in collaborazione con ItalPress: 1) Nel 2020 in calo il valore aggiunto dell’agricoltura; 2) Vino e GDO, nei primi 4 mesi del 2021 vendite in aumento; 3) Governo, stanziati 2 miliardi per l’agroalimentare; 4) Torna ‘Cantine Aperte’, enoturismo e sostenibilità in 14 regioni

 

In questa edizione di Agrifood Magazine realizzata in collaborazione con ItalPress: 

1) Nel 2020 in calo il valore aggiunto dell’agricoltura: Nel 2020 la produzione dell’agricoltura si è ridotta in volume del 3,2% e il valore aggiunto del 6%. Lo rende noto l’Istat. Cala sensibilmente anche l’occupazione, con un -2,3%. La produzione di olio di oliva ha subìto il maggiore ridimensionamento mentre è aumentata la produzione di frutta, cereali, latte e ortaggi. Gli effetti dell’emergenza sanitaria hanno colpito in particolare il settore florovivaistico e i servizi di supporto all’agricoltura. Il valore aggiunto dell’industria alimentare, delle bevande e del tabacco è invece cresciuto dell’1,8% a prezzi correnti ma è diminuito della stessa entità in volume.

Legge italiana sull’agricoltura biologica, approvata finalmente in via definitiva dal Senato. Ecco cosa prevede

2) Vino e GDO, nei primi 4 mesi del 2021 vendite in aumento: Le vendite di vino nella Grande Distribuzione nel primo quadrimestre del 2021 sono aumentate di 22 milioni di litri, per un valore di 180 milioni di euro, con un aumento del 20% in valore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ quanto emerso nel corso di un webinar organizzato da Veronafiere all’interno di un programma di incontri virtuali di avvicinamento al Vinitaly Special Edition che si terrà dal 17 al 19 ottobre a Verona. La ricerca di IRI per Vinitaly ha evidenziato una forte crescita degli spumanti, più moderata per il vino. Nel primo quadrimestre del 2020 i mesi di lockdown erano stati due e allora le vendite avevano subìto un forte calo, anche per il clima di preoccupazione legato alla pandemia.

 

3) Governo, stanziati 2 miliardi per l’agroalimentare: Via libera del Consiglio dei Ministri alle misure proposte dal Ministro dell’Agricoltura, Stefano Patuanelli, in materia di agricoltura. Il provvedimento, inserito nel Decreto Sostegni Bis, stanzia 2 miliardi di euro per sostenere e rilanciare il settore agricolo e l’occupazione di giovani e donne, a cui si aggiungono una serie di misure di semplificazione amministrativa. Oltre agli ulteriori indennizzi a fondo perduto per le aziende agroalimentari, le misure più importanti per il settore riguardano il bonus per i lavoratori stagionali, gli stanziamenti per sostenere gli strumenti di gestione del rischio, gli indennizzi per le gelate, oltre ai sostegni al settore della pesca.

La “Generazione Z” riscopre l’agricoltura sostenibile

4) Torna ‘Cantine Aperte’, enoturismo e sostenibilità in 14 regioni: Oltre 280 cantine aprono le porte agli amanti del vino in 14 regioni d’Italia. Tra enoturismo, sicurezza e sostenibilità torna ‘Cantine Aperte’, l’evento cult del Movimento Turismo del Vino, giunto alla 29esima edizione. Appuntamento sabato 29 e domenica 30 maggio, e il 19 e 20 giugno insieme al nuovo evento Vigneti Aperti. Le regioni coinvolte sono Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, Lombardia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige, Veneto, Puglia e Sicilia.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago