Agricoltura, ecco la guida completa sulle agevolazioni per imprenditori e professionisti

329
0

E’ uscito Le agevolazioni in agricoltura 2022, l’ebook di Fabrizio Santori, una guida  utile “per semplificare questa ‘giungla’ e dare gli strumenti importanti per la crescita del settore”, come spiega a TeleAmbiente.

Misure per lo sviluppo delle filiere, a difesa delle produzioni agricole, di sostegno fiscale e contributivo, del reddito e dell’occupazione. Una guida completa e semplice per conoscere quali sono nel 2022 i finanziamenti europei diretti e indiretti, per sapere come internazionalizzare i prodotti e quali sono i fondi del Pnrr riservati al ramo agricolo.

Guida completa sulle Agevolazioni in agricoltura 2022 (eBook in pdf di 211 pagine Maggioli Editore) di Fabrizio Santori.

“È un e-book pubblicato da Maggioli Editore, che ringrazio per la fiducia e anche da FiscoeTasse, che si occupa da tempo di aiutare i professionisti e gli imprenditori a districarsi all’interno della ‘giungla’ di opportunità che ci sono in tutti i settori, ma in particolare in agricoltura, dove ci sono finanziamenti molto importanti ma spesso le notizie sono frammentate e inutilizzabili anche per gli addetti ai lavori. – spiega a TeleAmbiente l’onorevole Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma Un testo che contiene al suo interno una serie di azioni che il governo sta attuando: finanziamenti diretti e indiretti dell’Europa, Pnrr, misure per lo sviluppo economico, misure per il personale. spesso infatti, le notizie sono frammentate e inutilizzabili anche per gli addetti ai lavori”.

“Mi propongo quindi di semplificare questa ‘giungla’ e dare gli strumenti importanti per la crescita di un settore, che è primario soprattutto in questo momento di crisi non solo in termini energetici ma anche in termini di guerra, di zone che riforniscono dal punto di vista alimentare l’altra parte del mondo“, aggiunge Santori.

A chi è rivolto l’ebook

“Il libro è rivolto maggiormente a coloro che aiutano le aziende agricole: professionisti, commercialisti, geometri, tecnici agrari, consentendo loro di sviluppare dei progetti in base a questi finanziamenti. – spiega l’onorevole Santori – Inoltre, è arricchito da una serie di note introduttive del ministro Patuanelli e del sottosegretario Centinaio, che danno l’idea della situazione attuale dell’agricoltura sotto il profilo energetico e dello sviluppo economico. Ci sono al suo interno anche una serie di istituzioni attive nel campo che danno la loro idea e le loro impressioni. Il presidente del Crea, ad esempio, l’Arma dei Carabinieri, che con il gruppo della ex Forestale conosce molto bene queste tematiche, le associazioni e confederazioni del settore, con i presidenti che fanno un focus sulle possibilità per la ricerca e il successo della ricerca sui finanziamenti che ci sono sul settore agricolo“.

Fondi Pnrr e possibilità 

“I distretti del cibo e gli interessi del paese sono un altro aspetto fondamentale che viene seguito nelle premesse di questo libro. Sul Pnrr ci sono fondi straordinariamente importanti per sviluppare, anche dal punto di vista dell’innovazione tecnologica, le aziende agricole. Le possibilità offerte sono anche all’interno del bilancio del 2022 dello Stato e anche nel Mille proroghe. Elementi di agricoltura sono presenti anche nei bilanci precedenti che si sono poi susseguiti e seguiranno soprattutto nei prossimi anni con finanziamenti su fondi importanti”, spiega Fabrizio Santori.

Questo testo segue un altro mio lavoro come autore che ho fatto due anni fa ‘Aprire un’azienda agricola’ che sviluppa un business plan personalizzato, cercando di guardare al futuro con un testo che consente, insieme ad un software allegato allo stesso, di poter realizzare un sogno per i tanti che vogliono lasciare il mondo della città o un lavoro che li sfrutta troppo per buttarsi in agricoltura, avendo magari un terreno già disponibile; per partire da subito con questa impresa che sicuramente dà molte soddisfazioni, anche se faticosa“, conclude Santori.

Per maggiori informazioni QUI 

Articolo precedenteCome preparare la fregula sarda? La ricetta della “Signora Desolina” è tutta da ridere
Articolo successivoPadel e Salute, si è conclusa la terza edizione dell’evento su sport e medicina