Agenda Digitale Lazio, presentata l’edizione 2022-2026

73
0

Presentata l’Agenda Digitale del Lazio 2022-2026. Lombardi: “Il Clou è il tema delle competenze digitali; l’alfabetizzazione digitale e lo sviluppo delle competenze avanzate e professionali costituiranno poi il tessuto di risorse umane su cui si costruirà la transizione digitale della nostra regione”.

Approvata l’Agenda Digitale 2022-2026 della Regione Lazio. Uno strumento con cui l’istituzione si rivolge a cittadini, imprese ed enti locali per migliorare l’accesso ai dati, la competitività e l’accessibilità dei servizi. Grazie ad un processo partecipativo alcune idee degli utenti, raccolte sul web, sono state incluse nell’Agenda presentata presso il tempio di Vibia Sabina e Adriano sede della Camere di Commercio di Roma. Cinque gli assi di intervento dell’Agenda, infrastrutture, cybersecurity, cultura e competenze digitali, accessibilità alla tecnologia e design dei servizi. Roberta Lombardi: “Presentiamo oggi l’Agenda Digitale Regionale 2022-2026 che è agganciata all’intervallo temporale del PNRR, che è uno degli assi di finanziamento che andrà a supportare questa pianificazione e programmazione che abbiamo voluto fare. Il clou è il tema delle competenze digitali, di base l’alfabetizzazione digitale che è anche una delle missioni del PNRR e lo sviluppo delle competenze avanzate e professionali che costituiranno poi il tessuto di risorse umane su cui si costruirà la transizione digitale della nostra regione”.

Paolo Orneli: “L’Agenda è molto ambiziosa e punta a promuovere una transizione digitale puntando forte l’acceleratore sull’innovazione, sul potenziamento delle infrastrutture di ricerca, sulle start up e su una trasformazione complessiva dell’economia della nostra regione che, nelle nostre intenzioni, deve accompagnare la costruzione di un nuovo modello di sviluppo che metta al centro le competenze e punti a migliorare anche la vita dei cittadini

Articolo precedenteWwf Italia, Daniela Ducato eletta nuova presidente
Articolo successivoSofia Bonicalza, la biologa marina che lotta per salvare le foche monache dall’estinzione