Home Attualità Animali Kenya, la siccità uccide un altro elefante

Kenya, la siccità uccide un altro elefante

Solo nel 2022, la mancanza di acqua ha sterminato già 205 pachidermi.

Ancora una volta è stata la siccità a uccidere un elefante dalle grandi zanne nel Parco Nazionale dello Tsavo, in Kenya, in Africa. A notare la carcassa del pachiderma, ribattezzato Lugard, è stato un membro dell’associazione ambientalista “Tsavo Trust” impegnata a tutelare i giganti della savana. La mancanza di acqua ha accelerato il deperimento fisico dell’animale già anziano.

Sebbene sia sempre triste perdere un elefante, per non parlare di un “Super Tusker”, non c’è dubbio che Lugard sia considerato il padre di molti elefanti di età diverse ed è probabile che parecchi dei suoi discendenti diventeranno a loro volta “Super Tusker”, poiché i suoi rari geni responsabili delle grandi zanne sono stati trasmessi e assicurati all’ecosistema del Parco“, ha commentato il team della “Tsavo Trust”.

Solo nel 2022, in Kenya, la siccità ha ucciso già 205 elefanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tsavo Trust (Kenya) (@tsavotrust)

Previous articlePalazzo Chigi si illumina di rosso contro la violenza sulle donne
Next articleA Pompei le pecore curano gli spazi verdi tra gli Scavi