La cagnolona, una femmina di Terranova, aveva 7 anni ed era stata protagonista di tanti salvataggi, oltre che del film che la fece conoscere al mondo intero.

Il mondo piange la scomparsa di Reef, il cane bagnino del Garda. Che in realtà era una cagnolona di razza Terranova, protagonista di tantissimi salvataggi nel corso degli anni, capace di lanciarsi dagli elicotteri così come di nuotare senza sosta pur di salvare vite. Aveva 7 anni, a tradirla è stato un problema cardiaco.

Le sue imprese l’avevano fatta diventare famosa in tutto il mondo, grazie al film Superpower Dogs (2018) di cui era stata protagonista. E ora che Reef non c’è più, il mondo si ferma a ricordarla e a ringraziarla. “Grazie veramente Reef. 7 anni fantastici insieme. I veri eroi rimangono sempre nei nostri cuori. E i momenti belli vissuti assieme sono bellissimi“, scrive la Scuola Italiana di Cani da Salvataggio (SICS).

In tanti hanno voluto salutare Reef. A cominciare dal suo addestratore, Ferruccio Pilenga: “Abbiamo sognato insieme a Reef e ai nostri cani SICS. E molti sogni incredibili e veramente unici li abbiamo vissuti assieme. Grazie a mille Amici“. Anche la pagina ufficiale di Superpower Dogs ha scelto di ricordarla: “Riposa in pace Reef”.

Articolo precedentePlastica, l’allarme di Greenpeace: “Raddoppierà entro il 2035”
Articolo successivo“Aggiustiamo il mondo”, i consigli della green influencer Giorgia Pagliuca nel suo nuovo libro