AttualitàPolitica

Acqua, Cingolani: “Con Pnrr messa in sicurezza infrastrutture, bacini idrici e alvei naturali”

Condividi

“La Transizione ecologica deve migliorare e proteggere le nostre risorse idriche”, la dichiarazione del Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, in occasione della giornata mondiale dell’Acqua.

Dichiarazione del ministro della Transizione Ecologica in occasione della giornata mondiale

Giornata mondiale dell’acqua, una risorsa preziosa che va tutelata

“L’acqua è un bene universale, di difficile accesso per più di due miliardi di persone nel Pianeta. È un problema globale che deve investirci come decisori politici e come singoli cittadini. L’oro blu, come viene definito, deve diventare un bene accessibile a tutti, in particolare ai Paesi del sud del mondo che ne soffrono la scarsità. L’acqua è un bene che va preservato a tutti i livelli, a cominciare dalla rete idrica che nel nostro Paese disperde il 42% dell’acqua erogata. La Transizione ecologica deve migliorare e proteggere le nostre risorse idriche: con il PNRR stiamo lavorando su questa tematica, per mettere in sicurezza l’infrastruttura, i bacini idrici e gli alvei naturali“.

Così il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua.

“Il valore dell’Acqua”: 3 miliardi di persone non hanno accesso a impianti per l’igiene delle mani per pandemia. Lanciata proposta di Ecobonus Blu

Istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite, la Giornata Mondiale dell’Acqua, anche detta World Water Day, si svolge ogni 22 marzo. Obiettivo centrale è quello sostenere il raggiungimento dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile (SDG) 6: acqua e servizi igienico-sanitari per tutti entro il 2030.

Ogni anno l’organizzazione di coordinamento tra Agenzie delle Nazioni Unite per tutte le questioni relative all’acqua (UN-Water) propone un tema che si basa su uno specifico aspetto della difesa delle risorse idriche. Il tema del 2021 è “Valuing Water” ovvero esplorare il valore ambientale, sociale e culturale che le persone attribuiscono all’acqua.

(Visited 53 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago