Abruzzo, avvistata l’orsa Amarena. Ma lasciatela in pace

La mamma dell’indimenticabile Juan Carrito è stata avvistata assieme a due nuovi cuccioli a Villalago, vicino a L’Aquila, in Abruzzo.

L’orsa Amarena è tornata. La mamma di Juan Carrito, plantigrado confidente morto in un incidente stradale a Castel Di Sangro, vicino a L’Aquila, il 23 gennaio 2023, è stata avvistata assieme a due nuovi cuccioli a Villalago, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. A immortalare la famiglia di mammiferi è stato lo zoologo Paolo Forconi durante la perlustrazione del territorio assieme ai Carabinieri Forestali.

Intanto, il Sindaco del borgo lacustre, Fernando Gatta, ha emesso un’ordinanza a tutela della fauna selvatica. Tra le misure del provvedimento, ci sono il divieto di transito assoluto lungo la pista forestale tra il paese e la località Macchia di Rose e lo stop ai curiosi soliti avvicinarsi ai plantigradi per scattare foto e selfie. Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa tra i 25 e i 500 euro. “Lasciate in pace l’orsa Amarena“, ha commentato il Direttore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Luciano Sammarone.