Abruzzo, lupo trovato morto sulla strada

Ad Anversa degli Abruzzi, in provincia de L’Aquila, un lupo morto sul ciglio della strada. Ma perché non costruire corridoi ecologici per garantire l’incolumità di animali e automobilisti? 

Continua la strage di animali selvatici in Italia. Ad Anversa degli Abruzzi, in provincia de L’Aquila, in Abruzzo, un lupo è stato trovato morto sul ciglio della strada. A segnalare la carcassa del mammifero sono stati gli automobilisti in transito. Secondo le prime ricostruzioni, il superpredatore sarebbe deceduto dopo essere finito sotto le ruote di un veicolo. Tutte le ipotesi, però, sono aperte. Il territorio, che ricade nella Zona di Protezione Esterna del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ospita centinaia di specie faunistiche: dai mammiferi agli uccelli, dagli anfibi ai rettili. Proprio per questo gli ambientalisti chiedono la costruzione di corridoi ecologici per garantire sia l’incolumità degli automobilisti sia l’attraversamento sicuro degli animali.

Ma quanti cervi, lupi e orsi muoiono nei sinistri? Cosa fare dopo averli investiti? E se non li si soccorre, si rischia il carcere? Tutte le risposte nello “Speciale Teleambiente” dedicato agli incidenti tra auto e animali.