THAILANDIA, IL LAGO ROSA SCINTILLANTE DI FIORI DI LOTO

Roma. Le acque della Thailandia si tingono di magia. È l’enorme distesa di fiori di loto, che ogni anno nel periodo invernale, colora un lago di acqua dolce nella provincia thailandese di Udon Thanai.

Migliaia di riflessi scintillanti e di tonalità brillanti e diverse, dal rosa confetto al rosso carminio, dal fucsia al corallo, coprono l’interra superficie del lago regalando uno spettacolo unico e irripetibile.

Uno scenario magico alla Monet e che prende vita già nella prima metà di dicembre con l’inizio della fioritura delle piante acquatiche, che iniziano a punteggiare l’acqua di rosso. È un crescendo di colori e sfumature, che raggiunge l’apice in questi giorni ma che si lascia ammirare fino alla fine di febbraio.

Ma come goderselo al meglio?

Al centro del lago, naturalmente. Per circondarsi di questa meraviglia, si può romanticamente noleggiare una barca a remi o iscriversi ad uno dei tanti tour guidati. In alternativa, basta chiedere passaggio ad un pescatore dal posto per sentire la vera atmosfera thailandese su una delle imbarcazioni tipiche. Proprio in questi giorni, tantissimi pescatori vagano per il lago di Nong Han Kumphawapi, alla ricerca dei semi di loto. Il tutto, seguendo precisi percorsi nel tappeto roseo, per evitare di danneggiarlo.

Per rendere tutto perfetto, occhio a scegliere bene il periodo della giornata. Lo spettacolo migliore si ammira poco prima dell’alba, verso le 6. Con l’avanzare del sole durante il giorno, i petali tendono a chiudersi.

(Visited 58 times, 1 visits today)

Leggi anche