LA BOSNIA MANDA L’ITALIA AI PLAYOFF. MA VENTURA E’ SEMPRE PIU’ SOLO

Di Davide Allegri. Roma. L’Italia giocherà ufficialmente i playoff per accedere al Mondiale di Russia 2018. La matematica è arrivata ieri grazie alla vittoria del Belgio 4 – 3 sulla Bosnia. Al momento gli azzurri sono testa di serie con Croazia, Galles e Portogallo. Nella seconda fascia ci sono Svezia, Irlanda del Nord, Danimarca e Grecia. Quest’ultima giornata di qualificazione sarà quella decisiva, una sconfitta in Albania potrebbe far cambiare tutto e l’Italia si ritroverebbe fuori dalle teste di serie per i playoff. In alcuni gironi la situazione è ancora in bilico: nel gruppo B ad esempio, il Portogallo si giocherà l’accesso diretto al Mondiale nello scontro diretto con la Svizzera. Elvetici avanti di tre punti in classica ma i portoghesi vantano di una migliore differenza reti. Con una vittoria Ronaldo e compagni andrebbero direttamente in Russia senza passare per i playoff.

Il deludente pareggio dell’Italia contro la Macedonia di venerdì sera ha lasciato l’amaro in bocca. Il primo colpevole sembra essere Ventura. Le dichiarazioni nella conferenza stampa pre partita non sono affatto piaciute ai vertici federali ( Ventura avevo indicato come colpevoli Conte e Prandelli dei pochi punti nel ranking). La Gazzetta ha evidenziato poi un certo malumore dei veterani del gruppo sul modulo di gioco: si è passati dallo scellerato 4-2-4 di Madrid contro la Spagna al 3-4-3 di venerdì sera a Torino, modulo che non ha assolutamente convinto nessuno. La squadra preferirebbe tornare al 3-5-2 utilizzato precedentemente da Antonio Conte, modulo che ha portato gli azzurri ai quarti di finale ad Euro 2016. Capitan Buffon ha cercato di scuotere l’ambiente durante il faccia a faccia con gli altri compagni, dato che la possibilità di non andare al Mondiale ha turbato tutto il gruppo.

Nell’ultimo match delle qualificazioni di domani sera Ventura cambierà alcuni giocatori, stando attento ai diffidati in vista del playoff. Al fianco di Immobile, a rischio perché sotto diffida, ci saranno Eder e Candreva. Difesa a quattro con Zappacosta e Spinazzola esterni. Un 4-3-3 molto offensivo per strappare un successo ed evitare di perdere punti nel ranking con il rischio di finire fuori dalle teste di serie per gli spareggi. Un ulteriore fallimento basterebbe a far terminare l’avventura azzurra di Gian Piero Ventura.

(Visited 38 times, 1 visits today)

Leggi anche