ELEZIONI. ANDREA BOZZI A TELEAMBIENTE: “SOGNO UNA NUOVA OSTIA”

Roma. In vista delle elezioni del 5 novembre al X Municipio di Roma, abbiamo incontrato a TeleAmbiente il candidato Presidente, Andrea Bozzi, che ha presentato la sua lista civica e i suoi progetti. “Ringrazio l’Emittente che ci offre questa possibilità di spiegare i nostri progetti e le nostre idee per un nuovo X Municipio”. Andrea Bozzi presenta:

“Noi periferia di nessuno”, questo lo slogan della campagna elettorale  che punta sull’autonomia del X Municipio: “Siamo e restiamo cittadini romani, siamo e resteremo parte di Roma, ma vogliamo poter scegliere, vogliamo governarci accendendo ai fondi pubblici regionali, senza passare per la burocrazia del Comune di Roma”.

Tra i tanti temi affrontati nel corso della trasmissione, Bozzi si è soffermato sulla delicata questione del Lungomuro di Ostia : “ Nel corso degli anni abbiamo assistito ad una propaganda becera che aveva come obiettivo quello di abbattere il muro. Nel tempo sono state permesse costruzioni abusive, non c’è stato il controllo necessario. Noi vogliamo regalare ad Ostia un nuovo modello di mare, una nuova balneazione, spiagge libere attrezzate nella parte centrale del lungomare. Tutto questo si potrà ottenere solo lavorando”. Un altro problema a tenere banco nel X Municipio riguarda i canali, che ritualmente esondano e, spesso sono sanati dall’intervento di alcuni volontari: “ L’alluvione e l’esondazione sono dei problemi gravi da non sottovalutare. Bisogna mettere in sicurezza le costruzioni, purtroppo non c’è prevenzione. Bologna e Olbia utilizzano un App che, collegata al meteo e alla protezione civile, con un sms ti dice per tempo se ci sarà un’allerta”. Dall’acqua si passa al fuoco che ha devastato più volte quest’estate la pineta di Castel Fusano: “Non c’è stata prevenzione. È inaccettabile che si continui su questa strada. La pineta dovrebbe offrire opportunità, dovrebbe essere un parco pubblico. Vorremmo farla vivere come un circuito turistico, farci svolgere delle attività sportive come l’equitazione e la mountain bike. Solo vivendola la previeni. Adesso è teatro di baracche e prostitute in pieno giorno”. “ Per quanto riguarda il porto turistico – prosegue Bozzi – “ abbiamo in mente delle iniziative per aumentare lo sviluppo della struttura e di conseguenza il turismo. Potremmo organizzare dei campionati di vela, di surf o di beach volley. Il porto deve essere parte integrante dell’intero litorale e non una realtà a parte”.

Il mio sogno è quello di creare una nuova Ostia. Una città che funzioni, che dia opportunità e che valorizzi tutte le sue meraviglie” – ha concluso il candidato presidente Andrea Bozzi.

(Visited 61 times, 1 visits today)

Leggi anche